Archeologia Roma Antica: Impero

Villa dei Quintili nel parco dell’Appia Antica

Nella splendida cornice del Parco Archeologico dell’Appia antica, al quinto miglio della Regina Viarum, sorge il monumentale complesso residenziale della Villa dei Quintili.

La villa, nata per il volere di due fratelli, Sesto Quintilio Condiano e Sesto Quintilio Valeriano Massimo, è l’ideale meta per una gita, immersi nel verde della campagna romana e facilmente accessibile sia dall’Appia Antica che dall’Appia Nuova.

La Villa

L’enorme struttura, chiaramente visibile dall’Appia nuova, si imposta sul rialzo della colata lavica di Capo di Bove, stagliandosi sul resto del territorio. Villa dei Quintili costruita dai due ricchi fratelli, della gens patrizia (famiglia aristocratica) Quinctilia, consoli nel 151 d.C.: il loro nome è stato individuato impresso su delle fistulae in piombo, funzionali al passaggio dell’acqua.
La bellezza della villa unita alla sua collocazione suggestiva, indussero l’imperatore Commodo, figlio dell’imperatore filosofo Marco Aurelio, a confiscare i beni dei due Quintili (processati e condannati a morte) e a restaurare la residenza, trasformandola in una reggia imperiale di primo livello.
La villa si sviluppa su una serie di piccole alture, generate dall’andamento ondulato del terreno, ed è estesa su una superficie di oltre 10 ettari. La sua articolazione in più aree funzionali, nonché i suoi bellissimi mosaici colorati in opus sectile, ne fanno comprendere ulteriormente l’importanza e la maestosità: essa era dotata di un ninfeo, un giardino ad ippodromo, uno stadio, un nucleo residenziale e due ambienti termali. A tal proposito non è un caso che lo scrittore greco Olimpiodoro scrivesse, a proposito della residenza, come questa fosse dotata di tutti quegli elementi caratteristici di una città di medie dimensioni: si comprende quindi perché nel ‘700, le rovine di questo enorme complesso, venissero chiamate “Roma Vecchia”, interpretandoli come resti di una vera e propria città.
In pieno medioevo le strutture vennero inglobate in un castello della famiglia nobiliare degli Astalli, che ne garantirono quindi la continuità di vita e di cui si notano ancora oggi resti delle opere difensive.
Ad integrare i resti antichi è stato realizzato, presso l’ingresso dell’Appia Nuova, un “antiquarium” contenente gli importanti reperti rinvenuti con gli scavi di età contemporanea, risalenti al periodo in cui la proprietà dell’area era della famosa famiglia nobile dei Torlonia: a dominare l’esposizione dell’allestimento museale vi è la statua di Zeus seduto su una roccia (II sec. d.C.).

Una passeggiata nella Storia

La visita della Villa dei Quintili risulta essere un eccezionale modo per passare una giornata, passeggiando nel bellissimo parco dell’Appia Antica, universalmente nota come “La regina delle strade”. Oltre a visitare questo magnifico esempio delle residenze imperiali, che manifestavano i fasti e il potere degli Augusti, è possibile visitare, lungo il basolato stradale, innumerevoli altri monumenti dislocati su quest’asse viario. La posizione rialzata della strada, garantisce la vista di un panorama mozzafiato della campagna, appena fuori le mura di Roma, appagando i visitatori di qualsiasi età e permettendo di realizzare fotografie da mettere nel cassetto dei ricordi più emozionanti.

Per info, contatti e orari: Villa dei Quintili

Articolo di Andrea Simeoni

Villa dei Quintili Appia Antica

You have to be logged in to favorite, click here to login
Condividi
If you notice that information about a listing is missing or inaccurate, please let us know
Also show
'700 e '800
Archeologia
Architettura
Biblioteche
Fontane
Medioevo
Monumenti e Statue
Musei
Parchi e Giardini
Ponti
Roma Antica: Impero
Roma Antica: Monarchia
Roma Antica: Repubblica
Roma Barocca
Roma Contemporanea
Roma Moderna
Roma Rinascimentale
Siti Storici
Street Art
Tardo Antichità
Indicazioni

Info e contatti

Il meteo della settimana


Meteo Roma

Il meteo della settimana


Meteo Roma
Claim your business listing on Cosa Vedere a Roma. Claim my business.