roma di notte

Cosa fare a Roma la sera: da Monti a Trastevere, da Testaccio a Ostiense

Se vi state chiedendo “cosa fare a Roma la sera” e non avete ancora pensato a come impiegare le vostre serate capitoline, in questo articolo vi suggeriamo alcuni luoghi da visitare di sera, immersi in alcuni quartieri storici e pieni di vita.

Cosa fare a Roma la sera

Roma di sera non è solo movida, ma un luogo magico dove passeggiare e lasciarsi trasportare in epoche passate. Vi proponiamo tre serate in tre quartieri diversi, dove poter scovare angoli nascosti, specialità tipiche da assaggiare e artisti da ammirare.

Una sera a Monti

Rione Monti piazza della Madonna dei Monti Cosa fare a Roma la seraIl Rione Monti è uno dei quartieri più belli di Roma, fatto di stradine strette, palazzi antichi e vecchie insegne di osterie e taverne che gli conferiscono un fascino vintage tutto suo. Un tempo quartiere popolare, oggi è meta non solo di turisti, ma anche punto di ritrovo per i romani che si incontrano nella caratteristica Piazza Madonna dei Monti per un aperitivo o una cena, in uno dei tanti locali alternativi sparsi nel rione. Un’altra caratteristica di questo quartiere è la presenza di pittori, antiquari, artigiani che lavorano con gli strumenti di una volta, dando così l’impressione che il tempo non sia mai passato. L’attrazione principale del rione sono le vie. Tra le più belle c’è via Panisperna, con i suoi pittoreschi palazzi ricoperti di edera, che taglia in due il quartiere e ha come sfondo la Basilica di Santa Maria Maggiore. Se amate il vintage, potete raggiungere via Leonina, la strada su cui si affacciano numerosi negozi di accessori e vestiti. Scendendo da via Panisperna, si può raggiungere la Salita del Grillo che termina nell’omonima piazza, in cui sorge il Palazzo dei Del Grillo, a cui è ispirato il personaggio del famoso Marchese portato sulla scena da Alberto Sordi, nel film di Mario Monicelli. Sempre per gli amanti del cinema, a pochi metri dall’uscita della Metro Cavour, sorge piazza degli Zingari: il locale adesso occupato da una famosa gelateria, corrisponde alla Tipografia dove Totò e Peppino stampavano le banconote contraffatte nel film “La banda degli onesti“. Il cuore pulsante del quartiere è la Piazza Madonna dei Monti, punto di ritrovo per turisti e romani che amano passare del tempo seduti sulle gradinate della fontana, progettata dal Della Porta, al centro della piazza. Salita dei Borgia Rione Monti Cosa fare a Roma la seraSpostandosi dalle parti di via Cavour, non si può non notare una ripida scalinata ricoperta dall’edera, è la salita dei Borgia, sovrastata dal Palazzo in cui si avesse vissuto Vannozza Cattanei, amante di Papa Alessandro VI e madre di Lucrezia, Juan e Cesare Borgia. La leggenda narra inoltre che, al di sotto del balcone ci fosse una botola in cui finivano gli amanti (indesiderati) di Lucrezia. Camminando lungo via Cavour, si può raggiungere via dei Fori Imperiali dove è immancabile un selfie notturno vista fori imperiali.

Una sera a Trastevere

Piazza Trilussa Trastevere Cosa fare a Roma la seraSe vi state ancora chiedendo cosa fare a Roma la sera, Trastevere è una delle mete immancabili. Situato sulla sponda ovest del fiume Tevere, è considerato il quartiere simbolo della romanità. Se Monti è caratteristico per le sue vie, Trastevere lo è per le sue piazze. La più nota è Piazza di Santa Maria in Trastevere dove sorge l’omonima chiesa, dove spesso si possono trovare artisti di strada che radunano attorno a loro folle di turisti e curiosi. Nelle vicinanze si incontra Piazza San Calisto, in cui si concentra la movida trasteverina. Oltre ai numerosi pub e locali, ci sono tantissime trattorie e osterie tipiche romaniche dove assaggiare i piatti tipici della tradizione. Uscendo dai vicoli trasteverini,  verso il lungotevere Raffaello, si trova Piazza Trilussa, dedicata al poeta romano, punto di ritrovo per i giovani che affollano le scalinate della Fontana dei Cento Frati, un tempo alimentata dall’acqua Paola. Se alzate lo sguardo, in lontananza si scorge il Fontanone del Gianicolo. Affacciandovi su Ponte Garibaldi, si può invece, ammirare lo spettacolo dell’Isola Tiberina.

Una sera tra Testaccio e Ostiense

Gazometro Quartiere Ostiense Cosa fare a Roma la seraSono due quartieri noti per la movida notturna. In particolare, il quartiere Testaccio si trova sulla sponda est del Tevere ed era in epoche passate, adibito ad attività industriali e di servizi come ferrovie, mattatoio e mercati generali. Un luogo dove poter trovare eventi tutto l’anno è l’Ex Mattatoio, sede di numerosi festival di arti performative, insieme alla Città dell’Altra Economia, a pochi passi più in là. Il quartiere è caratteristico per i locali aperti fino a tarda notte dove poter mangiare e ascoltare musica. Se non siete ancora soddisfatti, potete spostarvi verso il quartiere Ostiense, dove la scia di locali e osterie continua fino al Parco Schuster, antistante la Basilica di San Paolo fuori le Mura, dove in estate si svolgono manifestazioni e concerti. Lungo la strada, non potrete non notare un ottimo esempio di archeologia industriale, il vecchio Gazometro, che in estate fa da sfondo a numerose manifestazioni culturali e festival di musica all’aperto. Insomma, ora non potete più chiedervi cosa fare a Roma la sera!
Share on facebook
Share on twitter
Share on email
Share on whatsapp